un ponte verso le Stelle

Che cosa é  AstroTime ?

Perché  Astrologia ?

Tut­to il cre­a­to sus­si­ste ed è ret­to da una Lo­gi­ca - che re­go­la ogni mi­ni­ma re­la­zio­ne fra cose e ac­ca­di­menti - pre­sen­te as­sai pri­ma del­la com­par­sa no­stro uomo sa­piens, o di Ne­an­der­thal, il qua­le a mala pena sa­pe­va ar­ti­co­la­re un nome. Que­sta Lo­gi­ca, con tut­ta la no­stra evo­lu­zio­ne, è dato solo sco­prirla, non cer­to de­ter­mi­narla o as­ser­virla al no­stro pre­ten­de­re; d'al­tra par­te far no­stra l'equa­zio­ne ci ri­con­giun­ge a quel­lo sta­to di per­fe­zio­ne ori­gi­na­ria, che vir­tual­men­te ci ap­par­tie­ne.
Per­ciò è da con­si­de­rar­si pa­tri­mo­nio su­pe­rio­re non­ché il tra­guar­do di ogni espe­rien­za.

Uno de­gli aspet­ti dell'uma­na pre­sun­zio­ne che non man­ca mai di sor­pren­dermi è que­sta rin­no­va­ta me­ra­vi­glia di mol­ti uo­mi­ni di scien­za, nel tro­var­si di fron­te a sco­per­te che la­scia­no in­trav­ve­de­re nel co­figurarsi dei fe­no­me­ni na­tu­ra­li un'in­tel­li­gen­za di fon­do, an­cor­ché su­pe­rio­re; ad­di­rit­tu­ra un “co­di­ce”, come insegna il DNA.
Mi chie­do come si pos­sa non par­ti­re dal­la con­sa­pe­vo­lez­za che quell'in­tel­let­to, che in noi uma­ni dia­mo per scon­ta­to qua­si ne fos­si­mo esclu­si­vi de­ten­to­ri in gra­do di ma­ni­fe­star­lo e con­trol­lar­lo (ma­ga­ri a se­gui­to di com­bi­na­zio­ni ca­sua­li di par­ti­cel­le… ma non ne sia­mo cer­ti) non è che un pal­li­do, rin­fo­co­la­to ri­fles­so - for­se un dono, per ol­tre­pas­sa­re la so­glia di una li­mi­ta­tez­za con­ge­ni­ta alla di­men­sio­ne del­la ma­te­ria - elar­gi­to dall'uni­ca to­ta­le In­tel­li­gen­za del­la Cre­a­zio­ne, gra­zie alla qua­le esi­stiamo e con una pre­ci­sa iden­ti­tà. È come scam­bia­re un frut­to per la pian­ta che lo ge­ne­ra e poi stu­pir­si che que­sta esi­sta!

.. e per chi è  l'Astrologia ?




CPU